Archivi del mese: aprile 2012

Liberazione

Liberazione Anche per loro – gli uomini vuoti i gusci anneriti di parole diafane infiammate i ducetti che si abbeverano al pozzo, all’ombra della Caverna – Anche per loro si accende un garofano, rosso. Cinabro, e non sangue. La follia, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato | Lascia un commento

“The man behind the courtyard house”, l’orrore imbrigliato

Da appassionato di cinema cinese, ogni occasione di vedere un film horror non può che riempirmi di curiosità. Si tratta di un genere molto poco frequentato in Cina, per una ragione molto semplice: la censura impedisce di fare film che … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Diaz (e tre). Verità al plurale e rappresentazione

A costo di risultare monotono, credo sia il caso di tornare nuovamente sull’ultimo film di Vicari. Anche perché, come previsto, la pellicola ha scatenato un grande dibattito e altrettante polemiche. Per fortuna. Premessa pretenziosetta: ci sono tanti modi di scrivere … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Diaz. Memoria, storia, libertà.

A proposito della macelleria del G8 e del dovere di ricordare, ho letto varie opinioni interessanti sul diritto a non farlo. Certo, nessuno obbliga a pagare il prezzo del biglietto. Ma sono rimasto stupito nel leggere che per qualcuno quelli … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , | 2 commenti

Diaz, la Tiananmen italiana

Un titolo provocatorio? Forse no. E non soltanto perché i fatti della Diaz e di Bolzaneto sono espressione della violenza del potere contro vittime inermi e ribellioni pacifiche, ma anche perché entrambi i massacri hanno le fattezze del trauma. Un … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento